Per essere belle come un fiore

Essere belle come un fiore vuol dire trattare il proprio corpo come un tempio.

Belle come un fiore

La bellezza è come un fiore, se non la curi appassirà.







Come effettuare un massaggio anti cellulite

Tecniche di massaggio professionale

Una tecnica di massaggio contro la cellulite molto efficace, in poche sedute è possibile notare i primi benefici. Il massaggio combinato con l'azione di prodotti specifici è il metodo migliore per combattere gli inestetismi della cellulite. I trucchi del mestiere svelati da una professionista.


Soluzioni rassodanti per il seno


Cura del seno, tonicità e compattezza

Una panoramica sui prodotti di cosmesi più efficaci nel ritrovare la tonicità e la compattezza del seno, per tornare a sfoggiare un décolleté luminoso e in forma.




Il seno è una parte del corpo femminile davvero delicata e sensibile all’invecchiamento: essendo costituita prevalentemente da grasso e vasi sanguigni (oltre ovviamente alle ghiandole mammarie e alle terminazioni nervose), infatti, non possiede per così dire “strumenti di difesa” propri contro gli effetti dell’età sull’organismo, e in particolare sulla pelle. Quest’ultima costituisce insieme ai muscoli pettorali il sostegno del seno, per cui quando si inizia a perdere elasticità cutanea va da sé che il seno appare meno tonico e “cadente” e vi compaiono le temute rughe o peggio le smagliature.
Tutto ciò è un autentico attentato all’ideale femminile: secondo le donne italiane, infatti, un bel seno dev’essere sodo (ha risposto così il 73% delle intervistate), pieno (39%) e alto (25%).


Le rughe, in particolare, sono un cruccio non da poco: un sondaggio condotto su un ampio campione di donne tra i 18 e i 50 anni pone questo inestetismo al secondo posto assoluto nella lista dei difetti cutanei più temuti (dopo la cellulite).

I fattori determinanti

Il seno è anche una delle parti del corpo più sollecitate in una donna: dalla gravidanza all’allattamento, passando per gli sbalzi ormonali e la semplice ma inevitabile forza di gravità, sono tanti gli aspetti che vanno a influire negativamente sulla condizione della cute e dei tessuti di questa zona corporea. Il normale aumento di dimensioni del seno in una neomamma, ad esempio, può stressare la pelle del seno fino a comprometterne l’elasticità, al punto che poi risulta difficile recuperare la tonicità originaria. Si rende necessario perciò intervenire con prodotti che favoriscano la corretta idratazione e la rivitalizzazione tissutale, quantomeno per frenare o rallentare gli effetti causati dal passare del tempo e dagli eventi traumatici (non in senso cattivo: anche la gravidanza lo è, perché modifica sensibilmente il corpo della donna).



Una necessità che hanno ben presente tutte le donne: 3 italiane su 4, infatti, ritengono che il proprio fascino dipenda in larga misura dal seno. E sono d’accordo su questo anche i maschietti: il 47% di loro sostiene che il seno, più di ogni altra parte del corpo di una donna, sia indice di femminilità.

I prodotti topici per il seno

Esistono in commercio diverse tipologie di cosmetici pensati appositamente per ritrovare il tono e la compattezza della cute del seno: sono di grande efficacia, in particolare, i cosiddetti prodotti ad uso topico – ovvero creme e gel – che presentano elevate proprietà reidratanti e rassodanti unite ad un’alta capacità di assorbimento, per cui gli effetti si vedono già dopo le prime applicazioni. Ciò nonostante, va ricordato che l’utilizzo dev’essere quotidiano e costante se si vuole ottenere i risultati migliori. Le creme e i gel rassodanti, tra l’altro, spesso esercitano un’ottimale azione levigante e anti-rughe, sia grazie alla loro peculiare formulazione che tramite le modalità di applicazione: poiché si usano massaggiando la zona da trattare, favoriscono la microcircolazione e quindi l’afflusso di nutrienti e il riequilibrio idrolipidico della cute.

Quest’ultimo aspetto è molto importante soprattutto se si considera quanto “pesino” le rughe del seno sul giudizio del partner: l’uomo italiano, stando ad un sondaggio recente, guardando una donna nota innanzitutto le zampe di gallina e poi le rughe sul décolleté, ma mentre le prime sono sostanzialmente tollerate, le seconde sono le meno gradite in assoluto.

Le acque aromatiche



Non solo oli essenziali

Esiste un'altra tipologia di prodotti in grado di sfruttare le proprietà cosmetiche delle piante aromatiche.

Nell'ambito della cosmesi naturale, le virtù benefiche degli elementi contenuti nelle piante aromatiche sono noti a tutti, tanto che non si contano le varietà di oli essenziali disponibili sul mercato, i quali sfruttano appunto i principi degli estratti vegetali per migliorare l'aspetto e la salute della pelle. Oltre a questi, ci sono però anche le cosiddette acque aromatiche (o idrolati), la cui formulazione è più leggera e, se possibile, ancor più delicata. 


Si ottengono sempre per distillazione dalle principali piante aromatiche (camomilla, lavanda, rosmarino, alloro, melissa ecc.) e garantiscono effetti benefici nel massimo rispetto della cute, perché completamente non aggressive. Per questo, a seconda della composizione, troviamo acque aromatiche adatte per tutti i tipi di pelle: grassa, sensibile, secca, irritata. Gli effetti lenitivi, purificanti e rinfrescanti permettono di risolvere problemi di pelle “stressata” e poco tonica, infiammazioni cutanee, arrossamenti e molto altro, senza dimenticare la notevole efficacia anche nello stimolare la microcircolazione a livello di cuoio capelluto.